Il consumatore e il credito, l’indagine di Cittadinanzattiva

In che percentuale i consumatori ricorrono al credito ai consumatori? E come giudicano la crisi economica che stiamo attraversando? Secondo l’indagine di Cittadinanzattiva oltre una persona su due ha fatto ricorso a qualche forma di credito al consumo. Il 57% degli intervistati, infatti, ha fatto acquisti almeno una volta ricorrendo al credito e circa la metà di questi (27%) dichiara che vi ricorrerà nuovamente nei prossimi 12 mesi.  Continua a leggere

Prestiti.it: si chiedono meno prestiti ma più alti. Serve liquidità

Gli italiani chiedono meno prestiti ma di valore elevato: in media la richiesta è di 12.500 euro da restituire in più di cinque anni. Se il ricorso al credito al consumo sta seguendo una flessione dall’inizio della crisi, come denunciano le associazioni di Consumatori, chi chiede un prestito ha bisogno di una cifra piuttosto elevata e soprattutto di liquidità, nonché di fondi per acquistare auto e moto usate. Sono i dati del broker Prestiti.it fatti su un campione di oltre 30 mila richieste di finanziamento presentate negli ultimi sei mesi. Continua a leggere

Facciamo i conti! L’intervento di Valentino Trainotti, direttore generale Banca di Verona, al convegno sull’uso responsabile del denaro (seconda parte)

Pubblichiamo la seconda parte del resoconto video del convegno del 27 ottobre 2012 sull’uso responsabile del denaro. La relazione di Valentino Trainotti, Direttore Generale della Banca di Verona è stata presentata durante il sopra citato convegno. Continua a leggere

Consumers’Forum: sulle carte di pagamento grava l’incognita ‘costi’

La comodità è di gran lunga il fattore più importante al momento di scegliere una carta di credito o di debito come metodo di pagamento, con preferenza per la carta di credito rispetto a quella di debito. E’ questo uno dei risultati messo in evidenza dalla ricerca “Gli italiani e le carte tra abitudini e aspettative” realizzata da Hall & Partners per Consumers’Forum e presentato oggi nel corso del convegno “Sistemi di pagamento per consumatori consapevoli”. Continua a leggere

Federconsumatori: credito al consumo, quest’anno a meno 5%

Le associazioni dei consumatori analizzano la crisi economica a partire dai dati sull’andamento del credito al consumo negli ultimi dieci anni. In aumento dal 2002 al 2009, per quest’anno si prevede invece una contrazione delle consistenze del credito al consumo del 5%, pari a un indebitamento totale di 107 miliardi di euro. Insomma: le famiglie si indebitano sempre meno per i consumi. A evidenziarlo è una elaborazione Federconsumatori su dati Abi, Assofin e Istat. Continua a leggere

I giudizi e le attese dei consumatori sul Paese e sulla famiglia

L’Istat, l’Istituto nazionale di statistica, ha reso noti i dati sulla fiducia dei consumatori italiani nel mese di luglio 2012. Il clima di fiducia in generale si attesta all’86,5%, in lieve aumento rispetto a giugno (85,4%), pari a quello rilevato a Maggio, inferiore ad aprile dove era di 88,8% e ancor più a Marzo dove era al 96,1%. Continua a leggere