Lista dei contribuenti morosi sul sito del Comune? Il Garante privacy dice no

I Comuni non possono pubblicare sul proprio sito i nomi di coloro che non pagano i tributi. La legislazione statale non prevede  tale obbligo ed esso non può comunque essere introdotto con un Regolamento dell’ente locale poiché a parere del Garante della Privacy è “un irragionevole strumento vessatorio lesivo della dignità della persona, suscettibile di causare danni e disagi lesivi della dignità della persona.” Continua a leggere

Credito al consumo, la banca deve verificare la solvibilità del consumatore

Credito al consumo è la banca che deve provare di aver informato il consumatore e di averne verificato la solvibilità. Nel contratto di credito al consumo spetta al creditore dare la prova di aver eseguito i suoi obblighi precontrattuali di verifica della solvibilità del debitore: l’ onere della prova non può ricadere sul consumatore. Continua a leggere

Camera di Commercio, statistiche protesti III trimestre 2012 a Verona: cala il numero degli effetti protestati ma aumenta quello degli assegni

La Camera di Commercio di Verona ha pubblicato i dati relativi ai protesti levati nella provincia scaligera. Il terzo trimestre 2012, rispetto allo stesso periodo dell’anno 2011, presenta un calo nel numero complessivo degli effetti protestati e dell’importo. Da notare, comunque, l’aumento del numero e dell’importo degli assegni protestati.

Continua a leggere

Frodi creditizie: 9.000 solo nel I trimestre, +17,9%. In aumento le frodi sui prestiti finalizzati rispetto a quelle sulle carte di credito. Colpiti gli Under 30

Il 30% del totale delle frodi creditizie colpisce gli under 30. In totale, per il solo primo semestre del 2012, ammontano a 9.000 i casi di frodi creditizie riscontrati, con un aumento del +17,9%. Questi i dati resi noti dall’Osservatorio sulle frodi creditizie di Crif, il sistema di informazione creditizia (SIC), una sorta di “banca dati” che registra tutte le richieste relative ad accensione di mutui e prestiti di vario genere avanzate dai consumatori presso gli istituti di credito/intermediari. Continua a leggere